PROGETTI SPECIALI

5  MINUTES

C&C Company – Dafne Musica – Image Collective – InBalìa – Jessica Leonello – Roberto Capaldo

spettacolo site specific per un numero limitato di spettatori

VENERDÌ 24 NOVEMBRE 2017 | ORE 19.00
SABATO 25 NOVEMBRE 2017 | ORE 23.30
DOMENICA 26 NOVEMBRE 2017 | ORE 20.30

MO.CA Palazzo Martinengo Colleoni

SOLO IN PREVENDITA

durata: 50’
clicca qui per acquistare il biglietto in prevendita online

«Sono David. Ci sono donne e bambini nella casa. Uscite. Tra cinque minuti arriverà un missile».

5 minuti è il tempo che le autorità israeliane lasciano per l’evacuazione ai civili abitanti delle case che stanno per bombardare. Si tratta certo di un atto di civiltà, suggerito dagli USA nell’ambito della direttiva del “Roof-knocking”, che migliora – se così si può dire – le precedenti condizioni del conflitto palestinese/israeliano ma è indubbio che la cancellazione dei propri averi attraverso un bombardamento improvviso è un atto scioccante e brutale. Cosa vuol dire perdere tutto quello per cui si è lavorato per tutta la vita? Trovarsi da un momento all’altro per strada, magari con l’intera famiglia? E forse senza neanche capire bene il perché?

Il progetto non vuole essere un’indagine politica sulle ragioni di una guerra tanto complessa quanto devastante ma vuole porsi nella prospettiva dell’individuo che la subisce. Vuole risalire a quel principio di sradicamento che accompagna ogni migrazione. A tutti gli artisti coinvolti è stato chiesto di interpretare con la loro sensibilità che cosa succede in questi cinque minuti.


INCONTRI. 14 PASSI NELLE SCRITTURE

Stalker Teatro

spettacolo inserito nel progetto EXTRAORDINARIO. Esperienze di ascolto della città

SABATO 2 DICEMBRE 2017 | ORE 19.00 e ORE 21.00

MO.CA Palazzo Martinengo Colleoni – Salone delle Danze

progetto e regia Gabriele Boccacini
con Adriana Rinaldi, Stefano Bosco, Dario Prazzoli, Elisa Rocchietti e i partecipanti al laboratorio
musiche originali Riccardo Ruggeri

durata: 60′
clicca qui per acquistare il biglietto in prevendita online

Uno spettacolo umanamente e socialmente prezioso, ma anche esteticamente incantevole. I performer, con l’ausilio di pochi oggetti, interagiscono tra loro e con il pubblico con gesti e giochi dando vita a diversi quadri dallo svolgimento conciso ma sempre lirico, fantasioso, imprevedibile.
Una performance interattiva, dal forte impatto visivo, che si rivolge a un pubblico eterogeneo, curioso, attento alle novità.


LA VERITÀ, SOLO LA VERITÀ, TUTT’ALTRO CHE LA VERITÀ

Roberto Capaldo

performance per uno spettatore alla volta

VENERDI’ 24 NOVEMBRE 2017 | ORE 23.30
VENERDI’ 1 DICEMBRE 2017 | ORE 23.30
SABATO 2 DICEMBRE 2017 | ORE 23.30

MO.CA Palazzo Martinengo Colleoni – IDRA Work Space

di e con Roberto Capaldo

INGRESSO LIBERO

Qual è la verità? Come si racconta? Chi la detiene? Se dici la verità sei a posto con la coscienza? È necessario dirla sempre? Ma poi sei proprio sicuro che quella che dici sia proprio, proprio la verità?
Sicuro? Stai dicendo la verità? Sicuro, sicuro? Allora stai male? La verità ti fa male, lo sai?
(cantare allungando le “a”) Dimmi la verità … la verità.
La verità è che la verità si può dire solo in due modi: cantando, ma solo se si è intonati, perché altrimenti non l’ascolta nessuno, oppure sottovoce, come le battute di Shakespeare, perché altrimenti sei retorico. Ah! Ce n’è anche un terzo di modo: al confessionale, perché, forse, non la sente nessuno.