PROGETTI SPECIALI

PREMIO DELLE ARTI L. A. PETRONI

IX EDIZIONE

23-24-25 NOVEMBRE

Il Premio nasce da un’idea di Residenza IDRA per ricordare l’artista bresciana Lidia Anita Petroni che, lavorando per l’innovazione dei linguaggi alla ricerca di nuove forme, si è contraddistinta in campo nazionale ed internazionale.
L’iniziativa parte dalla necessità di promuovere il lavoro di ricerca degli artisti lombardi, quest’anno con l’inserimento di una compagnia extra regionale tra i finalisti del Premio, dando loro un’occasione di visibilità e confronto al fine di supportare i giovani emergenti nella produzione e nella circuitazione di nuove opere.
Anche questa nona edizione del Premio è realizzata in collaborazione con il CTB – Centro Teatrale Bresciano.


COME FUNZIONA IL PREMIO?

Sono 7 i progetti finalisti selezionati: 5 compagnie lombarde e una extra lombarda.
I lavori verranno presentati durante le serate del Festival. Ciascun artista/compagnia presenterà 20 minuti del proprio lavoro al pubblico, ad una giuria di giovani studenti e ad una giuria di esperti composta da: Isabella Lagattolla (direttrice artistica Festival delle Colline Torinesi), Fabio Masi (direttore artistico Armunia), Maria Pietroleonardo (direttrice artistica Pim Off), Antonella Miggiano (direttrice organizzativa Pim Off), Mario Bianchi (critico KLP), Emilio Nigro (critico Hystrio).
Lo studio vincitore del Premio otterrà una residenza di produzione presso Residenza IDRA e un sostegno economico alla prodizione dal CTB.


COME SI VOTA

All’inizio di ciascuna serata verrà consegnata al pubblico una scheda di valutazione nella quale si potrà esprirmere un voto numerico da 1 a 10 e delle note di giudizio per ciascun lavoro. Perchè il voto sia considerato valido è necessario prendere parte all’intera serata, non sarà possibile votare il singolo studio.


In collaborazione con


VEN 23 NOVEMBRE
ORE 20.00
Spazio Teatro IDRA



Compagnia Habitas/Teatron 2.O
DITTICO DEL SILENZIO

Dittico del silenzio è una doppia partitura poetica che indaga la mente di un uomo e di una donna che un tempo erano riusciti ad amarsi e che adesso affondano il sentimento nel ricordo distorto di un passato.

Compagnia Habitas, nata nel 2016, concentra il suo lavoro principalmente sulla drammaturgia contemporanea, soprattutto inedita.


Giulia Angeloni
CHE SI TROVINO MALE

Alice e Jani ritrovano un magnetofono a bobine nella biblioteca della scuola e si mettono sulle tracce delle voci del passato impresse sul nastro. C’è la storia di una classe degli anni 60, bambine figlie di baraccati, e del loro incontro con una giovane maestra.

Giulia Angeloni, attrice diplomata presso la Scuola Paolo Grassi, lavora in teatro in diverse produzioni, dal 2014 è anche autrice.


SAB 24 NOVEMBRE
ORE 19.00
Spazio Teatro IDRA


Stefania Tansini
QUESTIONE DI VITA O DI MORTE
Interazione tra danza, luce e musica, sulla tematica degli opposti.

Una riflessione danzata, articolata, prismatica e caleidoscopica, che fa affiorare la questione del pieno e vuoto, singolare e universale, vita e morte.
Un continuo cambiamento di immaginario, percezione e forma.

Stefania Tansini, diplomata alla Paolo Grassi. Ha danzato e danza per Simona Bertozzi, Romeo Castellucci e Cindy Van Acker, Ariella Vidach, Luca Veggetti, Emanuela Tagliavia.

 

Fartagnan Teatro
MANGIA SANO, MANGIA UMANO

HUMAN FARM, prima azienda al mondo che vende carne umana: non solo ti rende un dipendente felice, ma ti trasforma nel suo prodotto più venduto. L’ultima e scintillante frontiera del capitalismo industriale, dove “senza scrupoli” assume tutto un altro significato.

Fartagnan Teatro è una compagnia milanese composta da tutti membri diplomati alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi. La loro prima produzione è APLOD.


DOM 24 NOVEMBRE
ORE 20.00
Spazio Teatro IDRA / Sala Alberi – MO.CA


Flavia Ripa
ATTILIO (APRIMI CIELO)

Attilio, un bambino di nove anni, ha deciso di diventare vecchio. Il cambiamento messo in atto dal figlio minore della famiglia Indino rivelerà le numerose e svariate falle di una famiglia di provincia. Ma soprattutto, che cosa diranno in paese?

Falvia Ripa è attrice, chitarrista, soundesigner. Lavora a teatro dal 2013 collaborando con varie compagnie milanesi ed emiliane. In parallelo intraprende un percorso autoriale.

bologninicosta
QUANDO_IL TITOLO E’ PROVVISORIO

Un allestimento immersivo per un primo studio sul tema del cambiamento, realizzato in collaborazione con gli allievi di scenografia dell’Accademia di Belle Arti di Brera e gli studenti di ricerca sociale dell’Università degli Studi di Milano.

bologninicosta sono un collettivo di artisti e ricercatori under35 che collaborano per sintetizzare dati sociologici in allestimenti performativi con drammaturgia e musiche originali.

Le Mani Nude
CARNE SU LEGNO

Se vi avessero ripetuto, dall’età di dodici anni, che siete la donna più bella di tutta Europa, non ne sarebbe rimasta condizionata anche la vostra vita? Confessioni di Virginia Oldoini, la Contessa di Castiglione, sullo sforzo di essere un’opera d’arte.

Le Mani Nude sono un nucleo artistico nato nel 2017 da Matteo Bertuetti, Ettore Oldi e Antonio Panice.