FARSI SILENZIO – Marco Cacciola/Tindaro Granata

VEN 30 NOVEMBRE
ORE 20.00 E 22.30
Salone delle Danze – MO.CA

progetto e interpretazione Marco Cacciola
drammaturgia Tindaro Granata
suono Marco Mantovani
produzione Elsinor Centro di produzione Teatrale
con il sostegno di Armunia Centro di residenza artistica Castiglioncello – Festival Inequilibrio

Partner Tecnico SilentSystem® Lem-international

Durata 60′

Farsi Silenzio, per fare spazio e prendersi tempo.
Il progetto nasce da un pellegrinaggio artistico, alla ricerca del sacro in ogni dove.
Uscire dai propri luoghi e predisporsi ad accogliere l’inaspettato è un gesto semplice e potente, così come ogni volta che si inizia un viaggio nell’ascolto dell’altro da sé.
Lo spettacolo sarà un viaggio alla riscoperta della lentezza, del silenzio attraverso la quotidianità della vita. Gli spettatori verranno dotati di cuffie, in modo da cercare e attivare nuove relazioni tra lo spazio esterno/pubblico e quello interno/privato.
In un’epoca in cui l’immagine è così prepotente, il tentativo è lasciare che il suono suggerisca le parole, per scrostarle e riportare alla luce il loro vero significato: c’è bisogno di silenzio.

Note di regia
Questo non è teatro che rappresenta la realtà, ma siete voi che l’interpretate.
In questi tempi con più̀ premi teatrali che spettatori, mi accontento di uno spettatore per ogni minuto.
Questa è una scommessa contro. Contro di voi e contro di noi. Ma soprattutto contro le definizioni e le differenze. Impossibile quindi.
Quello che dico, non è detto che lo pensi.
Nulla si inventa mai, si può̀ solo rubare con più̀ o meno eleganza.
Dal momento in cui si pretende di dire qualcosa, si sancisce il proprio fallimento.
La prima affermazione è il primo errore. Questo non vuole essere uno spettacolo in più̀, ma uno spettacolo in meno.
Ciò che voglio è solo andarmene. E questo lavoro è fatto a forma di porta. E queste parole, rubate, sono il mio sbatterla. O lasciarla aperta.
Grazie di esserci. Marco Cacciola


Marco Cacciola, attore, a volte regista, ma soprattutto attore. Lavora con artisti nazionali e internazionali tra i quali Antonio Latella, Guido De Monticelli, Elio De Capitani, Ottavia Piccolo e Giorgio Albertazzi.

Tindaro Granata, attore e drammaturgo italiano. Nei suoi testi, diventati spettacoli che hanno girato tutta Italia, ha trattato in modo popolare e con leggerezza alcuni temi importanti come la famiglia, la mafia, la step child adoption, la pedofilia e l’immigrazione. Riceve diversi premi Nazionali tra i quali, l’ultimo in ordine cronologico, il Premio UBU 2016 come miglior novità drammaturgica per “Geppetto e Geppetto”.

CLICCA QUI PER ACQUISTARE IL BIGLIETTO IN PREVENDITA ONLINE

Perchè insegna dolcemente ad ascoltarsi e non pensare ad altro.

 

Did you like this? Share it: